21/10/2022

Pnrr, ammesso il progetto da 11 milioni di euro per il riciclo dei rifiuti tessili

Assessore Siotto: “L’impianto di via Dalla Scola sarà ampliato e affiancato da un parco eco-civico”

Il progetto di ammodernamento dell’attuale impianto di gestione dei rifiuti tessili nell’area di via Dalla Scola è stato ammesso al finanziamento, dal valore di 11 milioni di euro, previsto nell’ambito dei bandi del Pnrr emessi dal Ministero della transizione ecologica.

L’obiettivo della proposta progettuale elaborata dal servizio ambiente del Comune è duplice: realizzare un ampliamento di 6.800 metri quadrati dell’attuale impianto, che fungerà da punto di raccolta e smistamento, e realizzare una nuova area verde di 3 mila metri quadrati per lo sviluppo sostenibile ed inclusivo del quartiere San Pio X.

Il bando a cui è stato ammesso il progetto prevede la copertura massima di 7 milioni di euro. I restanti 4 milioni saranno coperti dal futuro gestore.

“Siamo molto soddisfatti di questo risultato che ci consente di realizzare un sogno che avevamo nel cassetto – commenta l’assessore all’ambiente Simona Siotto – Il nuovo impianto per la raccolta e il riuso dei rifiuti tessili di via Dalla Scola coprirà, grazie a convenzioni e accordi che attiveremo con altri Comuni, l’intero bacino provinciale e si candiderà ad essere la prima struttura di questo tipo in Italia. Il progetto avrà inoltre una ricaduta sociale: l’impianto sarà affiancato da un parco eco-civico aperto a tutto il quartiere, nell’ottica di una cittadinanza attiva dal punto di vista del riuso e riciclo dei rifiuti tessili e dell’inclusione sociale. L’ammodernamento dell’impianto consentirà anche l’adeguamento all’obbligo di legge che da gennaio 2022 prevede la necessità per i gestori di rifiuti urbani di raccogliere separatamente gli scarti tessili”.

Prima dell’avvio dei lavori, che dovranno terminare come previsto dai bandi del Pnrr entro la metà del 2026,si procederà con l’affidamento dell’incarico per la redazione del progetto esecutivo, l’approvazione del progetto definitivo e della connessa variante urbanistica necessaria per l’ampliamento e quindi con l’avvio di una gara o di un partenariato pubblico-privato per la concessione della gestione.

Attualmente l’impianto di via Dalla Scola è gestito dalla Cooperativa Insieme.

Audio

Ven07

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.