26/09/2021

Ore 15.30 - Parco della Pace, in oltre 700 all'open day

Sold out i giri sulla mongolfiera e sul trenino, 120 le piante messe a dimora dai cittadini

Sono stati più di 700 i cittadini che domenica 26 settembre, dalle 9 fino al primo pomeriggio, quando la pioggia ha interrotto alcuni degli eventi in programma, sono entratial Parco della Pace per vedere da vicino l'area verde di 630 mila metri quadrati nella quale sono in corso i lavori di riqualificazione.

Sold out il giro in mongolfiera che ha registrato un centinaio di adesioni, con salite ininterrotte dalle 10 fino alle 14, quando i giri sono stati sospesi a causa della pioggia. Il grande pallone aerostatico alimentato a idrogeno, condotto dal capitano Enzo Cisaro di Areonord Aerostati, si è alzato fino a 40 metri da terra per una vista assolutamente esclusiva su tutta l'area del parco e sulla città.

Sono state 120 le piante messe a dimora dai bambini in un'area dedicata al centro del parco.

Oltre 400 le persone che hanno approfittato del giro in trenino dell’intera area verde per vedere in anteprima le molte anime del parco: le zone umide già abitate da numerose specie di animali, soprattutto uccelli, l’area oggetto di scavi archeologi, i percorsi pedonali segnalati dagli alberi di recente piantumazione, l’ex pista di atterraggio destinata a diventare arena degli eventi, fino all’arrivo nella zona degli hangar.

Pari a 450 le persone che hanno scelto di pranzare sotto uno degli hangar allestito con le cucina da campo delle Pro Loco Postumia e Bolzano Vicentino, apprezzando i prodotti dop e i piatti tipici del territorio.

E’ stata una giornata memorabile – ha detto il sindaco Francesco Rucco prima di lasciare la chiusura della giornata allo spettacolo di cabaret di Gianni Bedin nell’hangar Club del volo - Ringrazio le imprese che hanno aperto le porte del cantiere e gli sponsor che hanno sostenuto l’evento, i quasi 80 volontari della pro loco Postumia capitanata dall'instancabile consigliere comunale Roberto Cattaneo e delle altre pro loco, della protezione civile comunale, degli alpini e del corpo italiano soccorso ordine di Malta, gli espositori, i tecnici comunali impegnati in questo complesso progetto. Finalmente i vicentini hanno potuto vedere come si sta trasformando questa grande area che contiamo di aprire per step, tra il 2022 e il 2023”.

Molti anche coloro che hanno ammirato i modellini del Gruppo aeromodellistico Airone, l’esposizione di aerei a cura delle Associazioni aviatorie vicentine e una mostra di auto d'epoca allestita dall'Historic club di Schio.

L'iniziativa è stata organizzata da Euroambiente, capogruppo dell'ati (associazione temporanea di imprese) che sta eseguendo i lavori, in collaborazione con il Comune di Vicenza e la Pro Loco Postumia.

Sponsor dell'evento: Aim Ambiente, Amcps, Ana sezione di Vicenza, Cisom Gruppo Vicenza, Eurogroup, L'aprire, MA impianti, Svt, Protezione civile, Sartorello, Unpli Veneto, Viacqua.  

Video notizia nel canale YouTube Città di Vicenza: https://youtu.be/L8L8nNiucIY

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.