09/07/2021

Tassa rifiuti, ora c'è PAGOPA per chi non ha l'addebito in conto

Cambiano le modalità di pagamento della Tari. Confermate le significative agevolazioni Covid per le utenze non domestiche fin dalla prima bolletta in arrivo a luglio con pagamento il 31 agosto

Condividi su:
Da sinistra, Zocca, Siotto e Ceschi

Tari, tassa rifiuti: si cambia. La legge, infatti, prevede che chi finora ha pagato le bollette con conto corrente postale o CBILL utilizzi obbligatoriamente uno dei canali previsti dal sistema unico per i pagamenti elettronici verso la pubblica amministrazione PAGOPA.

Comunque si è cercato di agevolare chi ha l'addebito diretto in conto corrente, che può proseguire con questa modalità.

Hanno illustrato la novità, che nei prossimi giorni sarà segnalata a tutti i contribuenti del Comune di Vicenza attraverso email o lettera, l'assessore al bilancio Marco Zocca, l'assessore all'ambiente Simona Siotto e il direttore operativo di Aim Energy Floriano Ceschi.

In sostanza, per le prossime emissioni previste nel mese di luglio con pagamento il 31 agosto, e nei mesi di ottobre e dicembre 2021, i pagamenti della Tari, la tassa rifiuti, verranno riscossi da Agsm Aim per conto del Comune di Vicenza tramite il sistema unico per i pagamenti elettronici verso la pubblica amministrazione PAGOPA.

Utilizzando il codice univoco IUV indicato nell’avviso, il contribuente potrà pagare attraverso uno di questi canali: l'app dei servizi pubblici IO; il portale dei pagamenti del Comune di Vicenza raggiungibile sul sito mypay.regione.veneto.it; le agenzie bancarie; l’home banking o app del proprio istituto bancario; gli sportelli ATM abilitati delle banche; gli uffici postali; altri canali accreditati al circuito PAGOPA ( come ad esempio Mooney o Lottomatica).

I contribuenti che hanno attivo l’addebito automatico in conto corrente bancario non dovranno invece fare nulla perché il mandato dell'incasso sarà trasferito automaticamente al Comune di Vicenza.

Sul fronte delle agevolazioni Covid, peraltro, le utenze non domestiche che hanno diritto a significative riduzioni introdotte dal Comune di Vicenza, riceveranno lo sconto da subito, con la prima bolletta che ha scadenza 31 agosto. Le riduzioni, che raggiungono il 57% per le attività più colpite dal Covid, saranno applicate anche alle bollette di settembre e novembre, cioè per tutto il 2021.

Inoltre grazie al contributo statale di sostegno alle famiglie pari a 460.478 euro anche per le utenze domestiche sarà possibile accedere ad agevolazioni Tari.

Per informazioni
Servizio clienti AGSM AIM
Numero verde 800 086 226

Audio

Ven01

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.