23/03/2021

Polizia locale, da inizio marzo otto sanzioni per scorretto conferimento di rifiuti

Per un importo complessivo di 2.550 euro, grazie al sistema di videosorveglianza mobile e ai controlli mirati

Condividi su:

Prosegue l'attività di contrasto allo scorretto conferimento dei rifiuti.

Nelle scorse settimane, grazie all'utilizzo del sistema di videosorveglianza mobile, la polizia locale ha controllato le isole ecologiche della città, anche in seguito alle segnalazioni giunte dai cittadini.

Sono state in tutto otto le violazioni accertate da inizio marzo, per le quali sono scattate sette sanzioni da 300 euro e una da 450 euro.

In particolare, nelle aree ecologiche di via Cairoli, viale Torino e viale Dal Verme sono state quattro le sanzioni elevate, da 300 euro ciascuna, per abbandono di rifiuti al di fuori degli appositi cassonetti.

Inoltre, durante controlli mirati eseguiti sul territorio, gli agenti hanno sorpreso una persona non residente a Vicenza che stava conferendo i propri rifiuti nell'isola ecologica di viale Trieste. A carico del trasgressore è stata elevata una sanzione da 450 euro.

In via Poerio e via Corelli, invece, la polizia locale ha sanzionato due residenti per abbandono di vari sacchi di rifiuti a terra, anziché all'interno dei cassonetti. Per entrambi sono scattate sanzioni da 300 euro ciascuno.

Infine, a seguito di segnalazioni da parte dei cittadini sulla presenza di rifiuti abbandonati fuori dai cassonetti dell'isola ecologica di via De Amicis, gli agenti sono riusciti a risalire all'identità del trasgressore, al quale è stata comminata una sanzione da 300 euro.

Audio

Mar02

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.