11/02/2021

Superbonus 110%, il Comune si sta muovendo per offrire un servizio dedicato

Il sindaco Francesco Rucco: "Un'iniziativa necessaria viste le tante richieste e che vede il favore delle categorie economiche, oltre che dei cittadini interessati"

Condividi su:

Inserito nel decreto "Rilancio", il cosiddetto superbonus prevede una detrazione fiscale fino al 110% per le spese sostenute per interventi di installazione di impianti fotovoltaici, in ambito di efficienza energetica e per l'antisismica.

Con l'intento di far fronte alle numerose richieste che stanno pervenendo all'assessorato all'urbanistica ed edilizia privata da parte di cittadini e professionisti del settore, il sindaco Francesco Rucco sta predisponendo l'organizzazione di una struttura comunale apposita, capace di rispondere a questa nuova esigenza.

 

"Stiamo valutando varie soluzioni – afferma il sindaco Rucco che ha la delega specifica su questo tema – per dare una risposta concreta e permettere anche a Vicenza di sfruttare questa opportunità. La nostra intenzione è di ricavare una sede specifica e abbiamo già varie ipotesi al vaglio, tra cui quella di creare questo nuovo spazio al piano terra di palazzo degli Uffici in piazza Biade, al posto dell'Urp che potrebbe essere temporaneamente trasferito nella sede che originariamente occupava a palazzo Trissino. La nuova struttura sarà composta da un tecnico, presso lo sportello, che sarà affiancato da tre amministrativi, oltre ad un'unità dedita al reperimento dei faldoni cartacei presso i nostri archivi che raddoppierà passando da due a quattro persone, per un totale di otto. Tutti gli uffici stanno lavorando alacremente per raggiungere questo risultato nel più breve tempo possibile, presumibilmente tra una ventina di giorni".

 

Con l'obiettivo di condividere questo progetto anche con i professionisti del settore, il sindaco Rucco ha incontrato questa mattina i rappresentanti vicentini di Fiaip, Ance Confindustria e Confedilizia.

 

"Un incontro molto proficuo – ha commentato il sindaco Rucco – durante il quale abbiamo raccolto la soddisfazione dei presenti per questa iniziativa che è partita anche grazie alle loro segnalazioni. Importante anche la disponibilità espressa dai presenti nel cercare di aiutare e collaborare a far funzionare questo progetto nei modi che verranno individuati collegialmente".

 

"C'è una forte esigenza di velocizzare l’accesso agli atti – ha dichiarato Renato Guglielmi, presidente di Fiaip Vicenza (Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali) – perché conosciamo la realtà attuale ed esprimiamo grande soddisfazione per questa iniziativa. E’ l’inizio di un nuovo percorso che va poi monitorato per soddisfare ogni tipologia di esigenza documentale".  

 

"La volontà da parte nostra – afferma Roberto Travaglini in rappresentanza di Ance Confindustria Vicenza – è di prendere in considerazione la possibilità di collaborare per trovare insieme tutti quegli accorgimenti pratici che possono risolvere le problematiche in merito all'accesso dei dati, tenendo conto delle attuali difficoltà dovute al Covid. In chiave futura si può anche pensare alla creazione di un data base globale".

 

"Un'ottima iniziativa – fa sapere Francesca Pozzi di Confedilizia Vicenza – che può essere perfezionata con la creazione di canali diversi e dedicati a situazioni specifiche come, ad esempio, il superbonus condominiale che sta presentando alcune criticità in merito alla presentazione delle pratiche".

Audio

Gio05

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.